Home » teatro, cultura e salute » romeo e giulietta

romeo e giulietta

ROMEO E GIULIETTA DI KENNET BRANAGH

ROMEO E GIULIETTA DI KENNET BRANAGH - EDUCAZIONE ALLA SALUTE

 

A distanza di più di 400 anni, arriva il 29 e il 30 novembre 2016 al cinema dal Garrick Theatre di Londra, in lingua originale ma con sottotitoli in italiano, l'adattamento di Kennet Branagh e Rob Ashford della celebre tragedia shakespiriana "Romeo e Giulietta" che vede Richard Madden nel ruolo di Romeo, Lily James in quello di Giulietta, Sir Derek Jacobi in quello di Mercuzio e Meera Syal in quello della balia.

 

La visione dell'opera è preceduta da alcune riflessioni sulla visione dell'amore da parte degli adolescenti del giorno d’oggi e da un intervento di Kenneth Branagh riguardante alcune scelte di regia. E' chiara quindi fin da subito l'intenzione di attualizzare la rappresentazione di quella che a oggi è di certo la tragedia amorosa più nota e citata di tutti i tempi. Interessante, a tal proposito, è la proposta di una Giulietta moderna e più disinibita rispetto all'originale che si spinge perfino a fare battutine sessuali allusive con intonazioni di voce sempre perfette e movenze che, seppur a volte enfatizzate, non risultano mai fuori posto. Nuove sono anche le caratterizzazioni della balia, proposta come personaggio umoristico e scanzonato fino al momento in cui la trama non la obbliga ad abbandonare la sua ironia per lasciare Giulietta sola al suo infausto destino, o quella di Mercuzio trasformato in un attempato e gaudente dandy con accenti spiritosi e allusioni omosessuali. 

 

La stagione della Kenneth Branagh Theatre Company è distribuita nei cinema italiani da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD, MYmovies.it e con il sostegno del British Council.

“L’idea che il teatro e il cinema si incontrino è eccitante. Per questo l’arrivo su grande schermo dei nostri spettacoli apre la via a una nuova sfida. Abbiamo un team di grande esperienza in entrambi i mondi, quello teatrale e quello cinematografico: i risultati, in particolare nell’esplorazione della magia insita nell’opera di Shakespeare, dovrebbero essere affascinanti”. Kenneth Branagh

 

Clicca l'immagine di questo box per vedere il trailer sul sito Nexo Digital.

ROMEO E GIULIETTA IN ABITI MODERNI

 

Nella presente proposta teatrale, che pare voler rievocare a tratti la felliniana "Dolce vita", Romeo e Giulietta si muovono tra i tavoli dei caffè in piazze affollate e vocianti mentre i loro compari si insultano in lingua italiana. La scelta di tale inusuale ambientazione per la tragedia shakespeariana non sembra togliere assolutamente nulla al testo originario, e anzi parrebbe arricchirlo donandogli un gradevole senso di ritmo, leggerezza e spensieratezza tipico dei primi amori giovanili. In questo modo la storia classica, proposta fin all'inizio come commedia frizzante, virerà in senso melodrammatico solo in seguito contribuendo così ad offrire uno spettacolo che scorre piacevolmente per centoquaranta minuti senza rendersi mai eccessivamente pesante agli occhi dello spettatore.

 

Si noti infine nelle immagini seguenti la scelta del regista di far indossare agli attori abiti moderni anni Cinquanta pur utilizzando una narrazione che per sequenza degli eventi e battute proferite rispecchia abbastanza fedelmente il testo shakespiriano originale nelle scene principali.

 

LA SCENA DEL BALCONE

ROMEO E GIULIETTA IN ABITI MODERNI - EDUCAZIONE ALLA SALUTE

 

LA MORTE DI GIULIETTA

 - EDUCAZIONE ALLA SALUTE

 

GIULIETTA E ROMEO NELLA CRIPTA

 - EDUCAZIONE ALLA SALUTE

DA CENERENTOLA A ROMEO E GIULIETTA

DA CENERENTOLA A ROMEO E GIULIETTA - EDUCAZIONE ALLA SALUTE

 

Richard Madden e Lily James, che hanno interpretato rispettivamente il ruolo di Romeo e Giulietta nell'adattamento di Kenneth Branagh della celebre tragedia shakespeariana, hanno prestato anche il volto al principe e a Cenerentola nell'ultimo live action proposto della Disney nel marzo 2016 dedicato alla nota fiaba di Charles Perrault.

 

Clicca sull'immagine del presente box per vedere il trailer del film Cenerentola Diseny 2016.

 

Recensione didattica e culturale: tutti i diritti sono riservati e di proprietà di Kenneth Branagh Company Theatre e Nexo digital per "Romeo e Giulietta" e Disney per "Cenerentola".